venerdì 17 dicembre 2010

Emergenze


Non sono abituato alla neve, e forse è per questo che non mai capito se la amo o la odio. Abbiamo attraversato la città a passo d'uomo a bordo della mia Lupo occasionalmente munita di catene, tra auto ferme e sirene. Ma a fare più casino di tutti erano coloro i quali, muniti di fuoristrada, non potevano far valere la loro superiorità in quanto a loro volta imbottigliati in un traffico trasversale e scivoloso.

Ecco come appariva l'ingresso da casa mia verso le sette di sera.



Per fortuna, una volta a casa avevo tutto l'occorrente per gestire l'emergenza.



Nessun commento:

Posta un commento