lunedì 15 dicembre 2014

Il trucco c'è, ma non si vede (spero).




Se vuoi fare un ritratto che abbia la trasparenza dell'acquerello, la brillantezza dell'acquerello, i giochi di colore dell'acquerello, il modo migliore è usare l'acquerello. E basta. Bisogna esercitarsi, e io continuo a farlo malgrado tutto. Il problema è che se sbagli ti tocca ricominciare, perché l'acquerello non perdona, non puoi correggere, dev'essere buona la prima, e basta. Non ci sono trucchi o scappatoie, ci sono solo le bestemmie. 

Certo, la lunga frequentazione del mezzo informatico ti abitua a quella meravigliosa meraviglia che è il ctrl-z, la combinazione di tasti che ti permette di annullare l'ultima cazzata (o anche più di una, a ritroso, io ho impostato il mio programma fino a cento passi indietro, per dire). Quindi come si fa ad ottenere un disegno che abbia un credibile effetto acquerello, avvalendosi nel contempo di tutti i vantaggi che l'uso del computer comporterebbe? 

Beh, si fa qualche prova, si studia un poco, si sperimenta. Io qui ho adoperato Photoshop CS3, e pazienza se questa versione è obsoleta, sono molto restio ai cambiamenti e le versioni più recenti mi sono sembrate troppo fighette senza nessun motivo particolare. Quindi mi tengo, per ora, la mia rocciosa CS3, con tutti i suoi limiti. 

Qui non ho adoperato filtri, né nessuna altra baggianata insipida. Mi sono limitato all'uso di pennelli trasparenti e uno sfumino: la ricerca è consistita essenzialmente nel tentativo di riprodurre il più fedelmente possibile i bordi frastagliati che l'acquerello tende a lasciare sulla carta, quando secca. 

Un ingrandimento dovrebbe chiarire le cose. 




A parte l'effetto "carta ruvida" inserito alla fine, il resto, sono solo colori scelti con cura.

Qui sotto lo stesso ritratto, senza però l'effetto carta ruvida. Ve lo mostro perché non so decidermi se mi piaccia di più "con" oppure "senza".






3 commenti:

  1. A me piace tantissimo.
    Come sempre ti sei immortalato.
    Preferisco quello con l'effetto carta ruvida.
    Bravo

    RispondiElimina
  2. Ance io preferisco quello con carta ruvida ;)

    RispondiElimina
  3. Davvero molto bello, complimenti! L'ottima scelta dei colori poi comunica freschezza e spensieratezza...........si sente già quasi profumo d'estate!

    RispondiElimina